Tino Tracanna & The Double Cut

tracanna - double cut

Double Cut è un insolito quartetto formato da due sassofoni, un contrabbasso e una batteria oltre ad una serie di strumenti inusuali.

La formazione spazia da rielaborazioni di classici del Jazz ad evocazioni popolari e soprattutto brani originali che fanno da sfondo ad improvvisazioni libere da appartenenze di genere.

Nel bicentenario della nascita di Adolphe Sax, l’inventore del sassofono, Tino Tracanna e Massimiliano Milesi celebrano questo strumento in maniera creativa e rocambolesca. Con una front line così variegata non poteva mancare una solida ritmica come quella formata da Giulio Corini e Filippo Sala, due giovani e irruenti talenti del Jazz italiano.

Tino Tracanna: sax soprano, tenore e baritono

Massimiliano Milesi: tenore e soprano

Giulio Corini: contrabbasso

Filippo Sala: percussioni

Tino Tracanna fa parte dai primi anni ’80 fino al ’90 del Quartetto di Franco D’Andrea e dal 1983 del quintetto di Paolo Fresu, vincendo con questi gruppi numerosi referendum. Tino Tracanna ha al suo attivo numerosi progetti discografici e più di un centinaio di album realizzati come solista. È coordinatore dei Corsi Jazz del Conservatorio di Milano. Numerosissime le sue collaborazioni e le partecipazioni a festival internazionali come North Sea Festival, Rio De Janeiro, Toronto, Parigi, Praga, Vienna, Bruxelles, Mosca, Amburgo, S. Pietroburgo, Barcellona, Pechino, Melbourne, Clusone, Bangkok, Clusone.

Massimiliano Milesi è membro della contemporary Orchestra di Giovanni Falzone con la quale ha all’attivo due dischi. È fondatore del Collettivo RES, un laboratorio permanente di ricerca musicale e sonora. Dal 2014 è membro della European Orchestra di Wayne Horvitz. Ha collaborato con numerosi artisti italiani ed esteri come Ralph Alessi, Markus Stockhausen, Dave Liebman, Fabrizio Bosso e Boris Savoldelli.

Giulio Corini Considerato tra i più interessanti improvvisatori della nuova scena jazzistica italiana, da anni collabora con i grandi nomi del jazz internazionale; da Enrico Rava a John Abercrombie, da Francesco Bearzatti a Stefano Battaglia, Ralph Alessi, Jim Snidero ecc.. E’ membro del collettivo El Gallo Rojo e direttore artistico del progetto QuidExtempora. La sua discografia comprende più di 30 titoli.

Filippo Sala Dal 2007 fa parte del gruppo percussioni in movimento Dadadang, col quale si è esibito in parecchie città europee. Ha ottenuto il diploma accademico di I livello nei corsi Jazz del Conservatorio di Milano. Fa parte del Collettivo RES e collabora con svariati musicisti della scena jazz italiana.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>