Gianni Denitto Trio feat. Mike Rossi

gianni-denitto-trio_int

Gianni Denitto Trio feat. Mike Rossi

Sabato 9 Luglio – ore 21.00

Auditorium Museo – Quarna Sotto

Mike Rossi, saxofoni – Gianni Denitto, sax alto – Furio Di Castri, contrabbasso – Ruben Bellavia, batteria

Una formazione di grandi artisti per un concerto che regalerà grandi emozioni.

Mike Rossi è docente Jazz e fiati presso il South African College of Music, dell’Università di Città del Capo, Sud Africa. Mike si esibisce regolarmente in festival jazz e conduce workshop e master-classes in Africa, Europa e negli Stati Uniti. Si è meritato per primo il titolo di Doctor of Musical Arts in studi jazz presso il Conservatorio del New England of Music, Boston. Si è esibito e ha collaborato con  David Liebman, Clark Terry, Joe Williams, Tony Bennett, Anthony Weller, Lou Rawls, Rob McConnell, Bill Prince, Gabriele Pesaresi, Roberto Desiderio, Samuele Garofoli, George Russell, Micu Narunsky, Bill Watrous, Aretha Franklin, Rosemary Clooney, Herbert Joos, Jurgen Brauninger, Alec Dankworth, Jack van Poll, Hein van de Gyn, Winston Mankunku, Barney Rachabane, Andre Petersen, Kesivan Naidoo, Andrew Ford, Johnny Fourie and Carlo Mombelli, The Boston Big Band, The Artie Shaw Orchestra, The Mike Campbell Big Band and The African Jazz Pioneers.

Gianni De Nitto è considerato uno dei migliori jazzisti italiani secondo le classifiche della rivista “Musica Jazz”. Ha una ricchezza di esperienza nel jazz, classica, elettronica, suono design e musica rock. Ha completato una laurea con lode sia in musica classica che in jazz dopo 11 anni di studio al Conservatorio di Torino. Dal 2013 ha iniziato a viaggiare in tutto il mondo esibendosi in performance con il suo saxofono e con strumentazione elettronica, facendo concerti jazz, con musicisti locali e l’insegnando in accademie ed università.  Ha inoltre collaborato con l’Istituto italiano di Cultura a Pechino, Shanghai, Mumbai e Delhi, Pretoria, l’ambasciata italiana a Pechino e Maputo, Calcutta, Perth. Ha collaborato con  Zion Train, Billy Cobham, Indian Oceans, Aida Samb, Fabrizio Bosso, Rita Marcotulli, Eric Vloimans, Mike Keneally, l’Orchestra Sinfonica della Rai, Perico Sambeat, Elio da Storie Tese, Ike Willis, Tullio De Piscopo, Francesco Bearzatti, Giovanni Falzone, Flavio Boltro, Luca Aquino, Francesco Cafiso, Massimo Manzi, Gianluca Petrella, Miroslav Vitous, Francesco De Gregori, Pietro Tonolo, Emanuele Cisi, Furio di Castri, Mauro Negri, Valter Malosti, Nicolai Lilin, Mike Rossi

Furio Di Castri:  Insegna jazz al conservatorio dal 1996 ed è titolare di cattedra a Torino; docente di contrabbasso, tecnica dell’improvvisazione e musica d’insieme ai Corsi di Specializzazione Professionale di Siena dal 1990; ha tenuto stages e laboratori al Newpark Music Centre (Dublino), al Royal Conservatory (Den Haag), al Dams (Bologna), nei Conservatori di Sassari, Parma, Mantova. Come leader o co-leader ha registrato 15 album (Things, Solo, Opale, Unknown Voyage, Evening Song, What color for a tale, Urlo, Contos, Chaos, Mythscapes, Scalabrun, Hands, Paf, Wooden You, Fellini) Come sideman ha registrato più di 60 CD con vari musicisti come Enrico Rava, Paolo Fresu, Kenny Wheeler, Paul Bley, Michel Petrucciani, John Taylor, Aldo Romano. Tra le principali collaborazioni: Richard Galliano, Enrico Rava, John Taylor, Paul Bley, Joe Henderson, Chet Baker, Maurizio Giammarco, Massimo Urbani, Michel Petrucciani, Aldo Romano, Paolo Fresu.

Ruben Bellavia: Tra le sue esperienze di didattica: nel marzo 2014 tiene un jazz workshop per gli allievi del Izmir Jazz Festival di Smirne (Turchia). Nell’ottobre 2013 insieme al Fabio Giachino Trio tiene un jazz workshop di tre giorni presso il rifugio alpino “Willy Jervis” (Torre Pellice, TO); svolge lezioni individuali di batteria, percussioni e musica d’insieme dal 2009 presso l’Istituto L. Perosi di Biella (convenzionato con il Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria) e dal 2014 nella Scuola ArteMusica di Nichelino (TO); tiene corsi di avvicinamento alla musica collaborando con il Progetto Diderot di Fondazione CRT, con oltre 50 ore ogni anno di insegnamento nelle scuole primarie del Piemonte; dal 2010 ad oggi, nel periodo di settembre, entra a far parte del corpo insegnanti de “La Settimana Strumentale”, un laboratorio della durata di sei giorni rivolto a ragazzi dagli 8 ai 17 anni ed organizzato dall’associazione di Torino “Cantascuola”. Ha collaborato con Nguyen Le, Antonio Faraò, Marco Ricci, Maurizio Giammarco, Mark Nightingale, Tineke Postma, Alberto Mandarini, Luigi di Nunzio, Marco Tardito, Rosario Giuliani, Dave Burrel, Giancarlo Schiaffini, Ike Willis, Rocco Tanica, Mike Keneally, Elio, Claudio Bisio, Napoleon Murphy Brock, David Surkamp, Gabriele Mirabassi, Enrico Pieranunzi, Emanuele Cisi, Furio Di Castri, Aldo Mella, Toti Canzoneri, Roberto Taufic, Miroslav Vitous, Fabrizio Bosso, Ellade Bandini, Juan Carlos Calderin, Roberto Cecchetto, Paolo Biasi, Federico Sirianni, Mattia Cigalini, Fabio Treves, Luigi Tessarollo, Alessandro Chiappetta, Pietro Ballestrero, Gianni Denitto, Javier Girotto, Bruno Tommaso, Rita Marcotulli, Joel Allouche, Bebo Ferra, Eric Vloeimans, Mauro Negri, Marco Minnemann, Don Preston e Roy Estrada.